Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie

Centro Preparazione KET

KET, acronimo per Key English Test, rappresenta il primo livello degli esami della University of Cambridge ESOL Examination (Esami di lingua inglese dell'Università di Cambridge per persone parlanti altre lingue). Chi supera tale esame è in grado di comunicare a livello semplice nel corso di un soggiorno in un paese anglofono e secondo il CFER* certifica una conoscenza a livello A2.

Struttura

Si compone di quattro moduli, o "papers", che saggiano la familiarità del candidato con la lingua inglese in quattro abilità: Reading and Writing (Lettura e scrittura), Listening (Ascolto) e Speaking (Conversazione).

  • Reading and Writing: Dura 1 ora e 10 minuti, 50% dei punti totali.

  • Listening: Dura 30 minuti (inclusi 8 minuti per ricopiare le risposte), 25% dei punti totali.

  • Speaking: Dura 8-10 minuti per ogni coppia di studenti, 25% dei punti totali.

Le prove vengono mandate a Cambridge, corrette e valutate dagli esperti. I risultati vengono comunicati dopo alcune settimane sul sito ufficiale, dove ogni studente è registrato quando decide di fare il corso.

Ci sono cinque gradi: Pass with Distinction (il grado più alto), Pass with Merit (Promosso con lode), Pass (Promosso), Narrow Fail (Appena insufficiente) e Fail (Non sufficiente).

  • Pass with Distinction: 90% o più dei punti totali (in tal caso viene certificato il livello B1)

  • Pass with Merit: dall'85% all'89% dei punti totali.

  • Pass: dal 70% all'84% dei punti totali ( livello A2).

  • Narrow Fail: dal 40% al 69% dei punti totali (in tal caso viene certificato il livello A1)

  • Fail: meno del 40% dei punti totali.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

* CFER è il Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue – in inglese Common European Framework of Reference for Languages . E’ un sistema descrittivo impiegato per valutare le abilità conseguite da chi studia una lingua straniera europea. E’ stato messo a punto dal Consiglio d’Europa tra il 1989 e il 1996. Il suo scopo principale è fornire un metodo per accertare e trasmettere le conoscenze che si applichi a tutte le lingue d'Europa.

I sei livelli di competenza (A1, A2, B1, B2, C1, C2) e i tre livelli intermedi (A2+, B1+, B2+) articolati nel QCER sono utilizzati in tutta Europa e in altri continenti come parametri per fornire agli insegnanti di lingua un modello di riferimento per la preparazione di materiali didattici e per la valutazione delle conoscenze linguistiche.